Archivio mensile:febbraio 2018

Una mamma puttana

Rieccomi qui, a scrivere dopo cinque anni.
Avevo messo da parte il mio diario perchè con mio figlio Andrea era iniziato un rapporto andato oltre il virtuale, forse troppo.
Cinque anni nei quali senza rendermene conto, avevo permesso a mio figlio  di prendere il controllo delle mie voglie e di convertirmi in una mamma puttana, pronta a tutto pur di soddisfare le sue voglie.
Il nostro rapporto si era evoluto fino a divenire una sorta di schiavitù sessuale, nella quale non c'era più spazio per internet e per il mio diario.
Vi chiederete allora come mai sono qui a scrivere, lo faccio perchè  il mese scorso qualcosa è cambiato, mio figlio Andrea si è sposato, ha lasciato casa e questo ha lasciato un profondo vuoto dentro di me.
Il nostro rapporto ancora una volta cambia, lui ha trovato una moglie ed io ritrovo il mio blog, luogo che in passato mi aveva aiutato e spero lo faccia anche oggi.
Proverò un pò per volta a raccontarvi cos'è successo in questi anni, vi parlerò di Andrea, dei suoi amici, di mio marito, di mio figlio Lucio, di mio nipote, dei ragazzi che ho incontrato in questi anni...e di Nico, il mio vicino di casa, che ha un figlio di vent'anni che da qualche tempo non mi leva gli occhi di dosso...
Per adesso, vi mando un grande bacio, e vi invito a scrivermi se avete qualche curiosità o volete che vi parli di qualcosa in particolare che mi è successa in questi anni.

Un bacio, Lilli

Scrivimi all'indirizzo: [email protected]

Il contratto

Appena di ritorno da una settimana a Londra per lavoro mi sto finalmente gustando la tranquillita’ del mio studio sbrigando la posta arretrata quando mi chiama la segretaria –Mi dica Francesca. –Dottore, c’e’ qui una signora, si chiama Barbara @@@@@@ … Continua a leggere
Sei il primo