Archivio mensile:febbraio 2014

Segnalazione sito video XXX ( con analisi dei gusti dei visitatori): Voglioporno.com

Segnalazione sito video XXX ( con analisi dei gusti dei visitatori): Voglioporno.com Desiderosamente.

Facile dire pornografia, ancor più facile dire pornografa su internet. Il web infatti offre una vastissima offerta di siti sull’argomento, e trovare video xxx gratis è un gioco da ragazzi. O almeno sembra. Lo abbiamo già scritto in precedenza infatti, che sono in molti, stufi dei canali più utilizzati, che fanno fatica a districarsi traLeggi tutto …

L'articolo Segnalazione sito video XXX ( con analisi dei gusti dei visitatori): Voglioporno.com sembra essere il primo su Desiderosamente.

Con l’aiuto di mia nipote lo soddisfo ancora

Mi chiamo Olga. Io e mio marito Aniello abbiamo cresciuto insieme Jasmine, la figlia di mia figlia Agata deceduta prematuramente in un incidente d'auto insieme al coniuge. Il tempo passa si sà ed io non sono più affascinante come una volta. Già da alcuni anni lui mi rifiutava a letto preferendo correr dietro alle donne più giovani. La depressione mi prese in modo forte, non volevo subire passivamente la situazione e così mi confidai con Jasmine. La mia splendida nipote, corteggiata da tutti i ragazzi del quartiere, decise di darmi una mano. Conosceva bene le debolezze del nonno e si mise a provocarlo mentre lui leggeva sul divano mostrando le splendide cosce. Ad Aniello non parve vero ricevere le attenzioni della giovane musa che lo fece sempre più eccitare. Lei gli prese il cazzo in mano accennando una sega ma sul più bello entrai in scena io più vogliosa che mai di cazzo e di dimostrare di essere ancora buona a qualcosa. La ragazza mi cedette il randello incoraggiandomi a succhiarlo. Lui blaterò un pò sorpreso dal "passaggio di consegne" ma ormai il cazzo era sotto le ardenti cure della mia bocca calda. Con le mie succhiate cariche di passione il randello crebbe ancor di più e quando mi misi a slinguazzare minuziosamente la cappella presi in bocca un autentico mare di sborra. Dopo quella volta mio marito riacquistò interesse sessuale per me, riprendemmo anche a scopare e i bocchini naturalmente non glieli faccio mai mancare. Del resto finchè c'è Jasmine che gira per casa e gli fà drizzare l'uccello devo ammettere che sono molto facilitata. Grazie bella nipotina!










La sculacciata è sadomaso? Tutte le sfumature dello spanking.

La sculacciata è sadomaso? Tutte le sfumature dello spanking. Desiderosamente.

A molte piace  essere sculacciate: che sia un preliminare capace di accendere il desiderio o un piacere a cui abbandonarsi durante il sesso, le sculacciate sono uno dei desideri sessuali femminili più comuni. Parlando di sculacciata però, quello che è altrettanto comune è la domanda che molte donne si pongono, circa il rapporto che c’èLeggi tutto …

L'articolo La sculacciata è sadomaso? Tutte le sfumature dello spanking. sembra essere il primo su Desiderosamente.

Dopo il calcetto in culo glielo metto

Le partite di calcetto non sono il mio forte ma, essendo gay, mi piacciono perchè poi, negli spogliatoi, vedo tutti nudi. Al termine di un match perso dissi al portiere:"Lo abbiamo preso proprio al culo!" e lui risposi:"Magari! Di sicuro sarebbe più bello!". Avevo beccato il tipo giusto e così lo baciai sotto la doccia. In men che non si dica era già pronto a pecorina a farsi sfondare ed io gli infilai il mio uccello duro dentro il culo. Godeva molto a prenderlo nel culo ed io enormemente a metterglielo. Lo cavalcai a lungo fino a riempirgli il culetto di sborra. Quanto mi piacciono queste partite di calcetto, comunque vada la scopata è assicurata!


Succo di minchia

Molti vorrebbero una segretaria sexy come lei pronta per ogni evenienza ma a volte, come si suol dire, il pane và chi non ha i denti. La tipa si spoglia nuda in ufficio cercando di catturare l'attenzione del capo ma lui, altamente frocio nell'indole, nemmeno se ne accorge! Quando lei lo stuzzica, anche verbalmente, lui tira fuori il desiderio per un improbabile "succo di cazzo" rivelando in pieno la sua omosessualità. La ragazza non può che prenderne atto.





La bocchinara di lusso

Con una segretaria tuttofare di questo tipo in ufficio la giornata inizia nel migliore dei modi per il capo. Seduta, inginocchiata o sul tavolo la bocchinara non perde mai di vista la banana e, alla fine, si gode tutta la sborra in bocca e sulle tette.







Figlia gnocca padre pompinaro

Mi chiamo Arianna. Vivo con mio padre Gino. Elisa, mia madre, lo lasciò poco dopo il matrimonio per le dimensioni ridotte del suo cazzo dandogli pure del finocchio. Voglio molto bene a lui e mi dispiaceva vederlo ogni giorno sempre da solo, triste, incapace di cercarsi una donna che comunque, alla fine, non avrebbe potuto soddisfare granchè. Per tirarlo sù di morale a volte mi facevo guardare tutta nuda dopo la doccia e lui sbavava sulle mie grazie esclamando:"Che bambola! Diventi ogni giorno più sexy, meglio di tua madre". Un giorno papà mi sorprese mentre ero con Manuel, il mio ragazzo cazzuto. Gli stavo giusto facendo un pompino. Gino si avvicinò osservando attentamente. Mio padre esclamò:"Accidenti come sei brava a succhiare l'uccello!". Lo guardai e d'istinto gli risposi:"Vuoi provare anche tu?". La complicità scattò subito ai massimi livelli tra noi e ci ritrovammo a leccare insieme la fava di Manuel. Poi lasciai che papi succhiasse da solo. Percepivo in modo più che tangibile la sua voglia repressa di sesso. Il siparietto andò avanti, montai a cavalcioni sul cazzo di Manuel che mi impalò la sorca mentre mio padre mi slinguazzava sapientemente il buco del culo, che brividi! Cambiammo posizione, Manuel proseguì a fottermi mentre accarezzavo teneramente il minuscolo uccello paterno. Il mio ragazzo godette ed esplose con una sborrata colossale che mi inondò la bocca e colò in parte sul petto. Mio padre fu lesto a ripulir le tette minuziosamente con la lingua. Dopo quella inebriante esperienza il sesso ce lo godiamo spesso in tre: io, Manuel e papi pompinaro.










La fava del cugino per il culo del mio fidanzatino

La brunetta che vedete sono io, Kristel. Pensate sia una zoccola? Non vi sbagliate affatto! Vado matta per il sesso tra uomini, mi fà bagnare tanto la fica. Guardavo film porno gay ma a un certo punto cominciarono a starmi stretti, volevo vedere due maschietti in azione da vicino. E così pensai al mio ragazzo, Luigi. Ha sempre avuto un'aria un pò da frocetto represso e prima o poi lo avrei convinto ma non sapevo proprio con chi farlo giocare finchè mi venne in mente Martino, mio cugino biondino gay, e lo invitai a casa mia. Mentre si stava facendo una doccia iniziai a stimolare un pò il mio ragazzo mentalmente dicendogli che sarebbe dovuto essere carino con mio cugino. Quando Martino uscì dalla doccia cercò subito di baciare il mio lui ed io feci in modo ch non si sottraesse al caldo lingua a lingua. Magnifico! Tutto procedeva a meraviglia ed il mio ragazzo si mise a succhiare il cazzo del biondino, poi lo succhiai io a Luigi prima di lasciare il compito a mio cugino. La succhiata si prolungò un bel pò finchè il mio ragazzo, ormai eccitatissimo, si lasciò impalare e sverginare dal mio cuginetto. Seguivo la loro scopata a candela sbocchinando Luigi ormai in preda all'estasi profonda. Continuò a prenderlo nel culo a pecorina trovando il tempo di leccarmela. Fu così che giunsi ad un intensissimo orgasmo. Mio cugino, al culmine del piacere, schizzò in bocca al mio lui che bevve tutta la sborra calda e abbondante. Eh si, quel pomeriggio fu davvero eccitante, molto più di guardare un porno.      












La lecca culo

Deve essere molto troia questa donna per prestarsi ad una delle fantasie erotiche più porche che esistono: una donna che lecca il culo di un Uomo è davvero il massimo!